Realtà aumentata e Virtuale

Scopri il sillabus della Certificazione Realtà Aumentata e Virtuale

Il processo di certificazione si basa sulle competenze elencate nel Syllabus Realtà Aumentata e Virtuale, un documento costruito grazie alla collaborazione fra docenti universitari e docenti di scuola che facendo dialogare le evidenze della ricerca accademica e l'esperienza della didattica in classe, hanno realizzato una descrizione sintetica ma completa:  

  • delle competenze di uso pedagogico delle risorse di realtà aumentata e virtuale e delle applicazioni per la creare risorse di realtà aumentata e virtuale  secondo le macro-aree del framework DigCompEdu;
  • delle funzioni delle applicazioni per la realtà aumentata e virtuale da utilizzare in base al livello di scuola o di competenza degli studenti

 

 

Il syllabus è coerente con la proposta di Linee Guida CINI per l'informatica a scuola e con i Framework DigComp 2.2 e DigCompEdu

 

digcompedu
cini
DigComp 2.2

Il processo di Certificazione

Il candidato per completare il processo di Certificazione ha a disposizione 6 mesi dalla data di accesso al portale (https://epict.unige.it/Avvio) . Di seguito l'articolazione delle attività:

FASE 1

  • CONSEGNA DELLE EVIDENZE RICHIESTE - Le consegne delle evidenze devono avvenire entro l'ultimo giorno di ogni mese;
  • FEEDBACK DI VALUTAZIONE -  Il feedback da parte dei certificatori viene inviato entro il mese successivo alla consegna delle evidenze: contiene la valutazione e spunti che saranno oggetto del colloquio della fase 2. Il candidato può accedere alla fase 2 se riceve un punteggio minimo di 60 punti (massimo 80) conteggiato in base a una rubrica condivisa.

FASE 2

  • ESAME DI CERTIFICAZIONE -  Le sessioni di certificazione sono previste ogni primo venerdì di ogni mese. Il colloquio d'esame è tenuto da una commissione formata da docenti universitari e dal certificatore che ha curato il processo di feedback. I colloqui consistono in un approfondimento delle evidenze presentate e si svolgono sulla base del feedback che il candidato ha ricevuto. La modalità del colloquio d'esame è sia in presenza sia a distanza. Il punteggio per il colloquio è di minimo 12 punti/ massimo 20 punti, assegnati secondo la rubrica di valutazione di cui sopra.
Modalità di Conseguimento

 

Per la Certificazione EPICT Presentazioni Digitali sono richieste le seguenti evidenze:

1) Lesson Plan redatto secondo il format fornito che verrà consegnato nell’apposita sezione del portale certificazioni.

Il lesson plan descrive una unità didattica svolta da parte del candidato, Il format guida il candidato a mettere in evidenza tutte le competenze così come descritte nel Syllabus EPICT Coding. Il lesson plan deve essere accompagnato da evidenze quali: il testo della consegna fornita agli studenti, una rubrica o altro strumento di valutazione, altre evidenze a discrezione del candidato.

2) Presentazione/Portfolio del candidato

Il candidato compila un format dove dichiara evidenze della propria esperienza professionale di uso del coding per la didattica. 

 

In base alle evidenze presentate, le Certificazioni EPICT vengono rilasciate secondo tre livelli di competenza, in coerenza con i tre livelli B1, B2, C1 del Framework DigCompEdu.


Avvia il percorso di Certificazione!

Per informazioni: competenzedigitali@unige.it


 

Ultimo aggiornamento 5 Luglio 2024